Cura dei nebulizzatori Glass Expansion

Download our Nebuliser Maintenance flyer PDF

Nota importante

Non utilizzare acido idrofluorico (HF) con vetro o quarzo. L'impiego di HF, anche in quantità minima, danneggia il prodotto. I nebulizzatori sono forniti puliti e pronti per l'uso; non pretrattarli con HF.

Movimentazione, immagazzinaggio e trasporto dei nebulizzatori

Oltre ai nebulizzatori OpalMist, PolyCon e VeeSpray, tutti i nebulizzatori concentrici della Glass Expansion sono fabbricati in quarzo o vetro borosilicato e, pertanto, vanno trattati con la stessa cura riservata alla strumentazione da laboratorio in vetro. Il vetro è un materiale fragile che va trattato come tale; è soggetto a rotture che possono causare bordi taglienti e acuminati. Maneggiare gli oggetti in vetro con movimenti lenti e deliberati e non sottoporli a forti sollecitazioni meccaniche.

Fare molta attenzione alle punte dei nebulizzatori. Non urtarle e non lasciarle prive di protezione quando non sono utilizzate. Se la punta di un nebulizzatore subisce danni, le prestazioni ne risentiranno in modo irreversibile. Tutti i nebulizzatori Glass Expansion vengono forniti in appositi contenitori di plastica. Il nebulizzatore deve essere riposto nel suo contenitore per la conservazione. Questo consente di evitare danni alla punta del nebulizzatore e il deposito di particelle nel foro del nebulizzatore che possono causarne l'ostruzione.

Non toccare mai l'estremità del nebulizzatore. Eventuali depositi dovuti al contatto con la pelle possono avere effetti dannosi sulle prestazioni del nebulizzatore.

ICP Nebulizer Maintenance Made Easy

Manutenzione giornaliera

Prima di cominciare a utilizzare il nebulizzatore concentrico e dopo l'ultimo utilizzo, spruzzare per un paio di minuti una soluzione di bianco leggermente acida seguita da acqua demineralizzata. In questo modo si evita la formazione di cristalli o depositi di campione quando il solvente si asciuga all'interno del nebulizzatore. Non lavare i nebulizzatori in bagni a ultrasuoni.

Se si ostruisce il capillare di un campione del nebulizzatore, utilizzare il sistema di pulizia Eluo. Per i nebulizzatori OpalMist, PolyCon e VeeSpray, utilizzare il sistema HF Eluo (codice 70-ELUO-OP). Per i nebulizzatori concentrici di vetro, utilizzare Eluo standard (codice 70-ELUO). Eluo può essere utilizzato anche regolarmente per pulire il nebulizzatore come parte della manutenzione regolare.

In caso di depositi salini difficili da rimuovere con Eluo, si consiglia di immergere l'estremità del nebulizzatore in una soluzione al 25% di Fluka RBS-25 o un tensioattivo simile. Lasciare nella soluzione per 24 ore, quindi sciacquare con acqua tiepida e Eluo. Dopo alcuni risciacqui con acqua tiepida, è possibile risciacquare con metanolo per accelerare l'asciugatura.

Suggerimenti utili

Se le RSD peggiorano ma la camera di nebulizzazione non sembra avere subito danni, ricordare di controllare la connessione dell'argon al nebulizzatore. A volte i tubi in Tygon o in altri materiali polimerici s'induriscono con il passare del tempo e perdono l'impermeabilità ai gas. Una piccola perdita di argon in questo punto può essere quasi sempre individuata usando un metro di tubo in silicone morbido come stetoscopio. Anche una perdita di 1% di argon può produrre un'alta percentuale di variazione in molte linee per analisi ICP. Controllare anche il materiale in ingresso nel nebulizzatore per rilevare l'eventuale presenza di piccole quantità di aria.

Per conoscere la quantità di campione assorbita anche senza ricorrere ai dispositivi per valutare l'eventuale perdita di peso o volume, si può controllare la velocità con cui una bolla percorre una lunghezza di 10 cm nel tubo di assorbimento. Per un tubo con diametro interno di 1,0 mm, una bolla d'aria che si sposta di 10 cm in 10 secondi significa che la portata è di 0,47ml/min. Se la bolla si sposta alla stessa velocità in un tubo con diametro interno di 0,5 mm (una dimensione comune per i nebulizzatori della GE), la portata è di 118 microlitri/min.

Non tentare di sbloccare i nebulizzatori utilizzando fili o sonde: il risultato è quasi sempre un danno. I nebulizzatori OpalMist, PolyCon e VeeSpray possono essere smontati, ma quest'operazione deve essere eseguita esclusivamente presso lo stabilimento della Glass Expansion. Non è possibile eseguire riparazioni di grande entità sui nebulizzatori in vetro.